img_big
Cronaca

Caccia ai “guerriglieri” di Roma, fermi e perquisizioni in tutta Italia

Una vasta operazione di polizia e carabinieri è in corso in tutta Italia con perquisizioni e controlli negli ambienti anarco-insurrezionalisti e dell’estremismo più radicale. All’indomani dei violenti scontri che hanno messo a ferro e fuoco Roma centinaia di uomini delle forze dell’ordine sono impegnati in tutto il territorio nazionale in un maxiblitz partito all’alba teso a individuare i protagonisti della guerriglia che ha devastato la Capitale.

Dalla Lombardia alla Sicilia, passando per Trentino e Lazio. Polizia e carabinieri hanno suonato alla porta di un centinaio di appartamenti negli ambienti «anarco-insurrezionalisti», per cercare materiale usato negli scontri di Roma sabato scorso. A Firenze, le forze dell’ordine hanno fermato sei persone che potrebbero aver preso parte agli scontri.

Agenti della Digos e carabinieri hanno eseguito perquisizioni anche a Milano. L’attenzione degli investigatori si sarebbe concentrata, in particolare, su indumenti che potrebbero portare all’identificazione degli autori degli scontri.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo