img_big
Spettacolo

John e Lavinia aspettano una femminuccia. E Lapo annuncia: “Si chiamerà Italia”

Piccoli juventini na­scono. Sarà femmina e si chiamerà (forse) Italia. Fiocco rosa in casa Agnelli. È in arrivo la terzo­genita di John Elkann e La­vinia Borromeo. E secondo un ben informato sito Inter­net torinese il nome della bimba sarebbe nato diretta­mente dalla fervida mente dello zio Lapo: Italia. «In fondo – si legge sulla pagina del portale -, si tratta di un ‘ imperdibile occasione per fare un po’ di marketing famigliare, affermando con questa scelta l’indissolubi­le legame del casato agnel­lesco con lo Stivale. Un modo per chiudere col bot­to le celebrazioni dei 150 anni dell’Unità».
Italia, dunque, dopo Leone e Oceano. E se la scelta del nome del primogenito re­sta un mistero, sul secon­do, di origine greca (signifi­ca “immensità”), c’è una spiegazione: così fu chia­mato il santo – antico marti­re cristiano del Medio Oriente – che si celebra il 4 settembre, giorno delle nozze di John e Lavinia sul­le rive del Lago Maggiore. La gravidanza è diventata di dominio pubblico a fine estate, grazie alla paparaz­zata di Alfonso Signorini che sul settimanale “Chi” ha sorpreso la contessina lombarda in dolce attesa sul bagnasciuga di Posita­no, mano nella mano al suo diafano sposo. Il parto dovrebbe av­venire nella stessa clinica universi­taria dell’o sp e­dale Sant’Anna dove sono stati dati alla luce gli altri due fratelli­ni. Per la neonata sono già pronti pagi­nate e titoloni. Capita a chi apre gli occhi in una casa che si porta appresso una fetta grande della sto­ria patria e non soltanto.
Capita in una famiglia be­nestante, fascinosa ma pu­re maledetta per la sorte che l’ha colpita negli anni. Quella che era il punto di riferimento per il destino, non soltanto imprendito­riale del Paese, che ha fatto i conti con le trasformazio­ni del mercato, gli errori manageriali, le vicende di cronaca e legali. Nonostan­te lo tsunami ecco che la nascita di un altro erede riporta la luce e insieme l’interesse verso la dinastia di Villar Perosa. Una fem­mina da queste parti non la si vedeva dal 2005, quando a quasi un anno esatto dalla morte del nonno Umberto, nacque Baya Agnelli, figlia di Andrea ed Emma Win­t er.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo