img_big
Cronaca

Autunno, tempo di influenza: a letto 80mila italiani

Autunno e influenza dietro l’angolo. Con l’allontanarsi del clima caldo che ha caratterizzato questi giorni e il brusco calo delle temperature, arriveranno i primi malanni: “Saranno almeno 80.000, secondo le stime – afferma il virologo Fabrizio Pregliasco dell’Università di Milano – gli italiani che rimarranno a letto la prossima settimana, colpiti da varie forme simil-influenzali”. ”Già le scorse settimane – sottolinea l’esperto – sono stati circa 60.000 gli italiani che si sono ammalati, colpiti da forme simili all’influenza, ma con l’arrivo delle temperature più fredde è prevedibile un consistente aumento per tali patologie. Si stima infatti che saranno almeno 80.000 – rileva Pregliasco – gli italiani che si ammaleranno nella prossima settimana, e di questi oltre un terzo, pari a poco più di 30.000, saranno bambini”.

A colpire, però, non saranno ancora i virus dell’influenza stagionale. Saranno, invece, i cosiddetti virus ‘para-influenzali’: ”Si tratta – spiega il virologo – di 262 virus che determinano patologie simili all’influenza, ma più leggere”. Dietro l’angolo, dunque, ci attendono raffreddori, faringiti, naso chiuso e fastidiose ‘febbricole’. Quanto basta, insomma, per essere costretti a letto. Il consiglio è quello di evitare sbalzi di temperatura e usare in maniera responsabile i farmaci.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo