img_big
Spettacolo

I Modà annunciano sorprese: “Tra poco metteremo fuori catalogo ‘Viva i romantici’ e…”

«Io non sono nessuno per insegnarvi a vivere, ma un consiglio posso darvelo: non permette ad alcuno di tocca­re i vostri sogni. Credeteci fino in fondo, perché la vostra presenza qui e il vostro affetto sono la prova che si possono realizzare».
Kekko Silvestre aveva la voce rotta dalla commozione mentre ringraziava gli 11 mila milanesi che lunedì scorso al Forum di Assago hanno tenuto a battesimo il tour invernale dei Modà, che mescola adrenalina pop-rock e momenti di forte emotività, ma­linconica nell’inedito “Anche stasera” dedicato a due amici scomparsi e gioiosa quando Ke­kko canta “Tappeto di fragole” abbracciato a una fan invitata sul palco.
Dalle atmosfere spaghetti-we­stern del primo brano “Vittima” fino al bis con la hit “La notte”, lo show è scandito dalle canzoni del bestseller “Viva i romantici”, disco di diamante con oltre 330 mila copie vendute ma prossimo alla “pensione”. «Presto l’album sarà messo fuori catalogo – hanno spiegato i 5 musicisti di Cassina de Pecchi – perché stiamo prepa­rando una grande sorpresa, che non vogliamo ancora svelare». Le macchine da presa digitali che l’altra sera hanno immortala­to da ogni angolo il concerto, fanno pensare che la sorpresa sarà un cd+dvd live in uscita a novembre.

Comunque i Modà sono già al lavoro su nuove canzoni. «È vero che stiamo scrivendo tanto, ma faremo una lunga pausa. Non vogliamo cavalcare l’onda del successo: pubblicheremo il nuo­vo disco solo quando saremo consapevoli di avere un prodotto davvero vincente. Intanto stiamo traducendo il cd “Viva i romanti­ci” in spagnolo per il mercato sudamericano».
Nella scaletta del concerto c’è anche “Urlo e non mi senti” che Silvestre ha composto per Ales ­sandra Amoroso («Ho scritto un altro pezzo per Alessandra, ma non so ancora se lo inciderà») e alcuni capitoli del passato come “Nuvole di rock” con i ritratti di Jimi Hendrix, Freddie Mercury, Elvis Presley, John Lennon, Mi­chael Jackson, Jim Morrison e
Luigi Tenco che scorrono sui 5 schermi. Il brano inedito “Anche stasera” cantato al Forum non verrà più eseguito dal vivo. «L’avevo scritto per una ragazza morta 10 anni fa in un incidente: l’ho ripreso solo in questa occa­sione perché recentemente è scomparso un altro amico, che ci seguiva ovunque e aveva il bi­glietto anche per Milano».
L’album “Viva i romantici” è sta­to il più venduto dell’anno dopo “Vivere o niente” di Vasco Rossi.
«Vasco non fa testo: lui è di un altro pianeta», ha detto Kekko, che poi ha commentato le dimis­sioni da rockstar del Blasco e l’addio alle scene di Ivano Fos­sati.

«Dopo il nostro tour estivo ero così stanco che volevo dire basta pure io, che ho 33 anni e 5 dischi all’attivo. Loro hanno fatto tanto: dopo 40 anni è logico che siano fisicamente stanchi e vo­gliano godersi la vita. Diventare un mito significa non avere più una vita propria: capisco che ora vogliano pensare di più a loro stessi. Mi spiace che smettano, ma rispetto la loro decisione».

 

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo