img
Spettacolo

Martina Stella: “Innamorata di Argentero ma solamente per fiction”

Provocante come una promessa a lungo attesa è oggi quello che per l’Italia del boom fu Catherine Spaak. Se fosse possibile ripetere con un remake lo strepitoso canovaccio de ” La voglia matta”, l’erede del nuovo Tognazzi non potrebbe avere come spietata carnefi­ce che Martina Stella. Bionda, sguardo profondo, ha avuto tutto e subito e soprat­tutto prima, ma ha ancora l’età di una debuttante. E all’alba dei 28 anni sembra aver deciso di seguire la moda delle dive americane, quella di farsi come fidanzato un ” toyboy”, ovvero un ragazzo più giova­ne. Paparazzata con un nuovo compagno, giovanissimo, a solo tre settimane dalla rottura, dopo tre anni, con l’attore Primo Reggiani, non cede alla richiesta del nome del fortunato. Una vera star che lunedì e mar­tedì in prima serata su Raiuno nella fiction ” Tibe­rio Mitri – Il campione e la Miss” vestirà i panni di Fulvia Franco, Miss Italia 1948, la donna che fece innamorare il celebre pugi­le. Una storia vera e triste: due giovani ancora impolverati dalla guerra che per primi hanno saputo mi­schiare sport e gossip, ma che alla fine sono stati presi a pugni dalla vita.
Martina, l’hanno pizzicata con un gio­vanissimo identico a Leonardo DiCa­prio. Ci svela la sua identità?
«È proprio DiCaprio! No… non si può dire il nome… Sono parecchio discre­ta» .
Intanto ” per fiction” si innamora di Luca Argentero… « Sì, ci siamo divertiti molto. La vicenda di Fulvia Franco somiglia a tante altre di giovani che si avventurano nel mondo della moda e del cinema. Certo, la sua era un’altra epoca, ma in fondo l’ambizione di diventare famose, la ricerca del succes­so allora come oggi hanno le stesse motivazioni » .
A che cosa non sa resistere?
«Allo shopping. Ho tantissime scarpe, adoro quelle con i tacchi alti, simbolo di seduzione. Le scambio con mia sorella e anche con le amiche» .
È vero che fuma molto?
«No. Fumo due, tre sigarette al giorno. Poco, pochissimo. Eppure non riesco a smettere. Non trovo il modo di liberarmi dalla schiavitù delle bionde. E invece lo vorrei. È da qualche anno che ci penso» .
Per interpretare la fiction di Raiuno ha dovuto prendere peso. Cosa non si fa per la celebrità… « Sono dovuta ingrassare di cinque chili, e in più i costumi hanno dato una mano. Era necessario per sembrare reale. Allora lo stereotipo della donna era molto diverso da quello at­tuale » .
Chiuda gli occhi e mi dica la prima cosa che le viene in mente pensando a Torino.
« I bei momenti trascorsi mentre giravo il film per la tv ” Le stagioni del cuore” con Alessandro Gassman. Ho ancora vivo il ricordo di certe serate per le vie del centro con tutta la troupe a divertirci e a fare bagordi » .
Fulvia Franco è stata una Miss Italia; tornasse indietro lei si iscriverebbe al concorso?
«Non ho mai partecipato a un concorso di bellezza. Sono stata anche in giuria in un’edizione di Miss Italia però forse essere giudicata solo o in gran parte per l’aspetto fisico non fa per me» .

 

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo