img_big
Cronaca

Stop al fumo in cinque tappe con il coach digitale

Agopuntura, terapie di gruppo, campagne shock sui pacchetti. Smettere di fumare, sa bene chi ha il vizio, è difficilissimo. E in molti, dopo averci provato, hanno avuto una “ricaduta”. Da oggi, chi vuole dire addio alle bionde, ha uno strumento (digitale) in più. Il programma si chiama i-Coach ed è strutturato in cinque fasi. Voluto dall’Unione Europea, è rivolto principalmente ai fumatori dai 25 ai 34 anni, ma può essere utilizzato da tutti. Basta registrarsi sul sito di I-Coach e rispondere ad una serie di domande. Il sistema elabora un profilo dell’utente e lo inserisce in una “fase”. Quindi, ogni giorno, invia suggerimenti, cosigli, ed esercizi via mail. «È la prima volta che una campagna europea offre un aiuto pratico – sottolinea il Commissario europeo per la Salute e le Politiche dei consumatori, John Dalli -. Siamo partiti a giugno e già 20 mila fumatori stanno utilizzando i-Coach. Più di 650 mila persone muoiono annualmente nell’Ue a causa del fumo. Le autorità pubbliche sono chiamate a svolgere un ruolo importante per aiutare i cittadini a spezzare questo circolo vizioso di dipendenza e di morti e malattie evitabili». Secondo gli ideatori, un terzo degli iscritti al programma avrebbe raggiunto le fasi 4 e 5, cioè quelle di chi ha appena smesso o ha smesso da qualche tempo.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo