img_big
Cronaca

Borse in rosso, la Grecia fa sempre più paura Merkel avverte: “Se crolla l’euro, crolla l’Europa”

«La disgregazione dell’euro porterà alla disgregazione dell’Europa». Lo ha ribadito il cancelliere Angela Merkel a Berlino, che ha anche consigliato ai membri della sua coalizione di governo di «pesare molto attentamente le parole per non innervosire i mercati» dell’eurozona. Le dichiarazioni della Merkel arrivano all’indomani della sconfitta elettorale del suo partito, mentre le Borse europee iiniziano l’ennesima settimana di passione in profondo rosso. Piazza Affari, a fine seduta, perde il 3,32%, Parigi e Francoforte sono entrambe in calo del 3%, Londra cede il 2%.

A pesare sull’andamento dei mercati, la situazione della Grecia, che fa sempre più paura. Atene sperava di ricevere per fine settembre, ma il paese appare in chiaro ritardo rispetto al suo programma di aggiustamento sui conti e di riforme strutturali e ora rischia di tornare sotto pressione sui rifinanziamenti.

Intanto torna a correre il differenziale di rendimento tra i titoli di Stato italiani decennali e i Bund. L’indicatore che esprime anche il maggior grado di rischio dei primi sui secondi è risalito a 381 punti dopo la discesa a 355 di venerdì 16 e il nuovo massimo storico a 407 raggiunto il martedì precedente. Piazza Affari è in profondo rosso (-2,32%) con le altre Borse europee mentre Moody’ , dopo aver concesso un altro mese di tempo per l’eventuale abbassamento del voto all’Italia avverte: la manovra potrebbe avere conseguenze negative sul rating delle regioni e dei comuni italiani.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo