Cronaca

Bce, Stark si dimette. Le Borse crollano

La Bce va verso la spaccatura sul tema scottante degli acquisti di titoli di Stato: Juergen Stark, membro tedesco del comitato esecutivo dell’istituto, si èdimesso. La Bce ha annunciato le sue dimissioni. “Oggi Juergen Stark, membro del consiglio esecutivo della Bce ha informato il Presidente Jean Claude Trichet che per motivi personali si dimetterà dal board prima della scadenza del suo mandato prevista per il 31 maggio 2014”, recita la nota della Bce. “Stark rimarrà nel board fino a quando non sarà nominato un suo successore, ossia, secondo la procedura, fino alla fine dell’anno”, conclude la nota. 

A pochi minuti dalla chiusura si fa più pesante lo scivolone di Piazza Affari, con tutte le Borse europee molto deboli: in un clima molto volatile l’indice Ftse Mib segna una perdita del 4,08%, l’Ftse All Share un ribasso del 3,84%. Vendite soprattutto tra le banche, con Unicredit che cede il 7,12%.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo