img_big
Cronaca

Blackout manda in tilt la California: in 5 milioni senza elettricità

Un gigantesco blackout ha lasciato senza elettricità quasi 5 milioni di persone nel sud della California, in Arizona e anche in Messico, nella Baja California. Sembra che all’origine del guasto ci sia un errore umano. Traffico autostradale in tilt per il buio, voli cancellati all’aeroporto internazionale di San Diego, distribuzione dell’acqua e del gas ferme in varie zone, gente soccorsa in ascensori bloccati, scuole chiuse almeno fino a lunedì sono i risultato del blackout.
A causare il disastro sarebbe stato un addetto che in una centralina in Arizona avrebbe attivato una procedura sbagliata, che ha interrotto una linea ad alta tensione in direzione del sud della California, che a sua volta ha mandato in tilt la centrale di San Onofre, nell’area di San Diego. A cascata sono andate fuori uso altre centraline. ”Sembrano esserci due errori, uno è umano, l’altro di sistema, e li affronteremo entrambi”, ha detto un portavoce della centrale Aps dell’Arizona. La San Diego Gas and Electricity ha ammesso che tutti i suoi 1,4 milioni di clienti sono rimasti senza corrente. Gli altri 3,5 milioni di persone rimaste al buio sono invece in Baja California, in Messico. A notte fonda la Commissione elettrica federale ha fatto sapere di essere riuscita a riallacciare l’elettricità per 180.000 persone. Colpita la capitale della Baja California, Mexicali, oltre a Ensenada e Rosarito.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo