img
Sport

Ventura vara il Toro di tutti

 Non chiamatelo turnover, ma questo “sistema” funzio ­na. Giampiero Ventura non accetta di definire in questo modo la sua gestione dei gio­catori, ma la sua strategia al momento ha prodotto risulta­ti: nessuno è un titolare fisso e, anzi, tutti hanno o avranno una chance per mettersi in mostra.
GLI INTOCCABILI
Ad oggi, infatti, gli unici in­toccabili granata si chiamano Coppola, Ogbonna e Iori. So­no gli unici tre giocatori dell’intera rosa del Toro ad aver disputato tutte le gare finora in programma tra Cop­pa Italia e campionato per un totale di 473 minuti immagaz­zinati nelle gambe. Nel caso specifico della serie B, i tre granata hanno collezionato 285′ da titolari, senza nemme­no un cambio. Eppure, nono­stante tutto, anche a loro toc­cherà stare in panchina, pri­ma o poi, in questa stagione. E anche se a Ventura non piace chiamarlo così, il turnover del Toro sta funzionando e finora ha visto ruotare 20 gio­catori. In coda ai tre stakano­visti c’è Bianchi, che ha gioca­to per 230 minuti, mentre il calciatore che ha messo in fila il minor minutaggio è Pratali, utilizzato per appena 19′.

 

L’articolo di Andrea Scappazzoni su CronacaQui in edicola l’8 settembre

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo