img_big
Cronaca

Firenze, si lascia morire per asfissia chiudendosi in bagno. Cadavere mummificato trovato dopo mesi

Si sarebbe tolta la vita chiudendosi in bagno e tappando ogni possibile ingresso d’aria con del nastro adesivo, così da morire lentamente per asfissia. Il cadavere mummificato di un’imprenditrice tedesca di 58 anni è stato trovato dai carabinieri in un appartamento nel centro di Firenze. Accanto al corpo un biglietto datato 17 luglio, in cui la donna spiegava di volersi togliere la vita.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo