img_big
Spettacolo

Venezia inaugura col botto grazie a Clooney e Puccini

Taglio del nastro in grande stile con l’applauditissimo “Le idi di marzo” alla 68esima edizione della Mostra del cinema di Venezia ieri sera. Sul red carpet George Clooney, atteso protagonista della pellicola, ha deciso di farsi accompagnare dalla modella Cindy Crawford arrivata sul Lido con il marito al seguito per lasciare a bocca asciutta pettegoli e aspiranti tali. Fin da lunedì, infatti, i molti che ricordavano il divo accompagnato l’anno scorso dall’allora fidanzata Elisabetta Canalis si erano lasciati andare a supposizioni sull’accompagnatrice di George per questa nuova edizione. Dall’al­tro lato molti cinefili doc hanno tralasciato i gossip per gettarsi sulle proiezioni e, tra loro, qualcuno ha addirittura snobbato il galà inaugurale all’Excelsior (perdendosi Vittoria Puccini, stupenda madrina in gran forma) optando per una più intellettuale e riservata “cenetta” in compagnia dello scrittore Erri De Luca, autore del corto “Di là dal vetro” che aprirà le “Giornate degli autori”. Ma sia gli intellettuali che i mondani avranno il loro bel da fare in questa edizione targata 2011. Atteso, ad esempio, l’arrivo di Madonna con i suoi exploit da autrice ma anche l’ingresso di Fiorella Infascelli, documentarista che proporrà “Pugni chiusi” e poi Marco Belloc­chio, il documentario di Antonello Sarno dedicato a Emilio Schubert e i film Made in Italy. Tra questi spicca un set tutto piemonte­se con la pellicola di Cristina Comencini “Quando la notte”, tratto dal romanzo omo­nimo. A tenere alto l’onore del tricolore cinematografico largo poi a “Terraferma” e “L’ultimo terrestre” con Gabriele Spinelli. Poco successo in sala, infine, per la prima di ieri di “Box Office 3D” di e con Ezio Greggio, accolto comunque dei fan con molto calore.

 

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo