img_big
Cronaca

“Gheddafi è a Sirte”, bombardamenti sul bunker

Gheddafi è stato localizzato a Sirte, la città in cui è nato e che, da questa mattina, viene bombardata dai tornado dell’Alleanza Atlantica che avrebbe individuato il suo bunker. Lo riferiscono fonti dell’Eliseo a Parigi. La caccia al leader libico, ormai prosegue da giorni, ma fino a questo momento il rais è riuscito a sfuggire alla cattura. I ribelli, ieri sera, avevano fatto sapere di essere vicinissimi al dittatore libico, che però, poco dopo, aveva di nuovo fatto sentire la sua voce: «La Libia sia dei libici, non della Francia, non dell’Italia, non dei colonialisti», ha detto Gheddafi in un nuovo messaggio audio trasmesso dalla tv al Orouba. Il leader libico ha anche esortato i connazionali in tutto il Paese a «combattere l’invasione straniera» e ad accorrere a Tripoli, «donne e bambini» compresi, per «affrontare e stroncare gli insorti», e in tal modo «purificare» la capitale. Il Colonnello ha anche sostenuto che «la schiacciante maggioranza» della popolazione è dalla sua parte.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo