Cronaca

La Manovra arriva in Parlamento, ore decisive per pensioni ed enti locali

A meno di 24 ore dall’avvio dell’iter parlamentare, restano molte le incognite sulla Manovra bis varata dal governo. A partire dalle pensioni e dal taglio degli enti locali, due delle questioni più controverse e criticate. La Lega, infatti, attraverso il ministro Calderoli, ribadisce che le pensioni “non si toccano”.  E dice dice “no” allo scudo bis, che è “un’invenzione dei giornalisti”, e all’aumento dell’Iva, con cui “crescerebbe l’inflazione e colpirebbe i consumi, quindi le persone”. Negativo il parere anche sulle privatizzazioni. “Oggi, a questi prezzi, sarebbe una svendita”, afferma Calderoli.

In merito agli enti locali, “ascolterò i sindaci con attenzione e sarò pronto ad accogliere le loro proposte”, assicura Calderoli. “L’ultimo taglio ai comuni risale al 2010. Ora sono solo strette sul patto che riguardano i comuni non virtuosi”. I piccoli comuni, aggiunge, “accorpandosi risparmieranno sul costo del personale e della macchina organizzativa”.

 

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo