img_big
Cronaca

Scontri a Londra, morto anziano aggredito lunedì. Valentino Rossi: “Sto con i contestatori”

E’ morto il 68enne che lunedì è entrato in coma dopo essere stato attaccato durante gli scontri scoppiati a Londra mentre tentava di spegnere un incendio. La polizia spiega che su questa morte è stata aperta un’indagine per omicidio. L’uomo è stato trovato incosciente a terra nella tarda serata di lunedì a Ealing, dove c’erano stati dei saccheggi e dove diverse vetture erano state date alle fiamme.

“Si è trattato di un episodio di brutalità che ha avuto come risultato la morte insensata di un uomo innocente”, ha dichiarato l’ispettore capo di polizia John McFarlane.

Intanto in Italia Valentino Rossi ha spiazzato tutti, commentando così i duri scontri nel Regno Unito: “Sono con i contestatori. La polizia dovrebbe dare una mano e risolvere i problemi, non mettersi a menare la gente e uccidere dei ragazzi”. “Se c’è questo casino – prosegue – forse il perché è proprio nel comportamento delle forze dell’ordine”.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo