Cronaca

Bari, immigrati armati di spranghe in rivolta al Cie: feriti

Momenti di tensione questa mattina a Bari per gli scontri tra un gruppo di immigrati, che hanno bloccato la statale 16 bis e i binari dei treni nei pressi del Centro di accoglienza Cara, e le forze dell’ordine. Secondo le prime notizie, alcuni manifestanti sarebbero armati di spranghe e avrebbero attaccato i poliziotti. Sarebbero state danneggiate auto della polizia; ci sarebbero feriti, anche tra alcuni passanti.

Gli immigrati stavano protestando contro le lungaggini burocratiche che ritarderebbero il rilascio dello status di rifugiati. L’intervento delle forze dell’ordine è avvenuto a pochi minuti dall’inizio della manifestazione

Decine di poliziotti feriti
Si contano decine di poliziotti e carabinieri rimasti feriti nelle cariche con gli immigrati del Cara di Bari, che per fronteggiare la polizia hanno lanciato grosse pietre tratte dai muretti a secco delle campagne dove si è appena conclusa la manifestazione di protesta. Gli immigrati, divisi in gruppetti lungo il perimetro del Centro, hanno affrontato  le forze dell’ordine  dislocate nella zona circostante e intorno ai mezzi di soccorso.

Alcuni gruppi di manifestanti hanno stazionati sui binari della ferrovia Bari Nord, che sono stati bloccati con massi.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo