img_big
News
Per l’assessore alla Protezione Civile Ravello «non sono stati riscontrati danni»

Terremoto in Piemonte, l’allarme è rientrato

 In Piemonte non si sono regi­strate nuove scosse di terremoto dopo quella avvenuta alle 14.31 di lunedì e la successiva scossa di assestamento delle 15.29.
L’allarme quindi è rientrato la Pro­tezione Civile ha garantito che anche nella zona dell’epicentro non ci sono stati danni. «Anche ieri – ha detto l’assessore regionale alla Protezione Civile Roberto Ra­vello – ci siamo messi in contatto con i comuni interessati al sisma, ma non ci sono pervenute segnala­zioni di danni. La situazioni quin­di è sotto controllo e l’allarme può considerarsi rientrato».
Il girono dopo, quindi, nonostante le centinaia di segnalazioni ai vi­gili del fuoco la conta dei danni si ferma a qualche crepa e comignoli crollati in Provincia e l’assessore Ravello può elogiare il lavoro svolto dalla Protezione Civile. «Non appena abbiamo avuto noti­zia della scossa – ha detto Ravello – è stata aperta la centrale operati­va della Protezione Civile. Ci sia­mo messi in contatto con i comuni interessati al sisma e nella serata di lunedì abbiamo effettuato una ricognizione sull’area e la situa­zione era sotto controllo. Ad ogni modo il nostro sistema regionale della Protezione Civile ha dato prova di massima efficienza».

 

I particolari su CronacaQui in edicola il 27 luglio

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo