img_big
News

Torino, sigilli della Dia alla pizzeria Vip. E in 25 restano senza un lavoro

 È passato quasi un mese da quando il 29 giugno il giudice per le indagini preliminari di Napoli ha disposto il sequestro preventi­vo della pizzeria Regina Margherita di piaz­za Savoia, gestito da una società nella quale figurerebbero anche esponenti del clan ca­morristico Lo Russo. Da quel giorno, i 25 dipendenti che lavoravano nella pizzeria frequentata dai vip torinesi – parte di una catena con ristoranti in tutta Italia, anch’es­si sequestrati – sono senza lavoro e senza conoscere quali saranno le loro sorti futu­re.

 

I particolari su CronacaQui in edicola il 26 luglio

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo