News

Chiomonte: i No Tav attaccano il cantiere con sassi e raggi laser

Un’altra notte ad alta tensione al cantiere della linea feroviaria Torino-Lione di Chiomonte. Trecento No Tav hanno lanciato sassi e bottiglie contro le forze dell’ordine che li hanno poi dispersi utilizzando un idrante. Contro polizia e carabinieri sono stati utilizzati anche puntatori laser. Gli stessi manifestanti, in precedenza, si erano avvicinati all’area del cantiere battendo stoviglie e tamburi.  Poi avevano danneggiato un grande cancello a protezione e avevano lanciato contro la Polizia dei pali di legno in cui erano ancora conficcati alcuni chiodi. Nuove manifestazioni sono annunciate dal movimento No Tav per la prossima notte sempre nell’area del cantiere.

Tutti i particolari e gli approfondimenti su CronacaQui in edicola il 23 luglio

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo