Spagna, fratellini muoiono annegati per recuperare il pallone

Tragedia sulle spiagge spagnole dove due bambini italiani sono morti annegati ieri pomeriggio a Mazarron. Lo ha riferito il giornale spagnolo “El Mundo”. I due piccoli, di 6 e 3 anni,  erano in vacanza con il padre in un campeggio nei pressi della Playa Grande. A dare l’allarme sarebbe stato il terzo fratellino, ma a nulla è servito l’intervento dei bagnanti e dei bagnini accorsi da una spiaggia vicina.

I bambini si sarebbero tuffati in una zona dove l’acqua è molto torbida e fangosa, con una profondità di poco inferiore ai due metri, per recuperare la palla con la quale stavano giocando: si tratta di un’area non sorvegliata, poiché non balneabile.

La bimba è stata recuperata ancora viva ma è morta nonostante i tentativi di soccorso mentre il fratellino era già senza vita. Una squadra di psicologi della Croce Rossa sta prestando assistenza al padre.

 

CONDIVIDI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single