img
News

Indagini sulle minacce No Tav: un altro weekend di tensione

Dopo le minacce giunte ai «mandanti della Tav», la Digos ha inviato al ministero dell’In­terno un’informativa sull’au­tore delle lettere intimidatorie recapitate in questi giorni a vari esponenti delle istituzio­ni, tra cui il sindaco, il prefetto e il questore di Torino. È l’ulti­ mo capitolo della tormentata vicenda dell’alta velocità in Valsusa, che nel fine settimana si prepara a nuovi sviluppi.
Il mondo politico e istituzio­nale ha manifestato solidarietà ai destinatari delle minacce. E intanto lo stesso movimento ha disconosciuto il fantomati­co militante, sul quale sono in corso delle indagini. «Piena solidarietà personale e del Consiglio regionale» è arrivata da Valerio Cattaneo, presiden­te del “parlamento” regionale, che ha «ringraziato per l’impe­gno e la professionalità con cui le forze dell’ordine e le istitu­zioni hanno saputo affrontare la questione Tav, coordinando e guidano i loro collaboratori con grande capacità e attenzio­ne a ogni risvolto della vicen­da».

I particolari su CronacaQui in edicola il 22 luglio 

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo