img
News

Orbassano, fumo e fiamme in ospedale. Pazienti evacuati nella notte

 Evacuato il reparto di rianimazione dell’ospedale San Luigi a causa di un principio d’in­cendio sviluppato nei sotter­ranei. Il corto circuito di un quadro elettrico ha provoca­to una fiammata nel semin­terrato e il fumo è risalito fino al piano terra attraverso i condotti di aerazione e fil­traggio. Gli unici tre pazienti ricoverati sono stati trasferi­ti in condizioni di massima sicurezza e nessun intossi­cato si è registrato fra i medi­ci e il resto del personale sanitario.
La rianimazione del nosoco­mio orbassanese dovrà rima­nere chiusa per alcuni giorni con conseguenze anche sul­la scaletta degli interventi chirurgici. Ieri mattina è sta­ta rinviata un’operazione molto delicata e un’altra ver­rà cancellata oggi. Tre sale operatorie su 4 sono comun­que funzionanti. Ripercus­sioni anche per l’attività del pronto soccorso con i casi di emergenza temporaneamen­te dirottati presso altri ospe­dali.

 

I particolari su CronacaQui in edicola il 21 luglio

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo