img
News

Torino, paralizzato e senza un braccio intrappolato nell’alloggio Atc

 Costretto a vivere barrica­to tra quattro mura a causa dell’assenza del montasca­le. Per Ivano Cappa, residen­te di via delle Pervinche 50, gli ultimi quattro anni sono stati un vero e proprio incu­bo. Un tragico incidente da­tato 2007 lo ha privato di tre arti, del proprio lavoro oltre ad averlo costretto a un anno e mezzo di riabilitazione tra gli ospedali della città. An­che la moglie per aiutarlo ha dovuto rinunciare al lavoro mettendosi in aspettativa. Poi il trasferimento da una casa popolare di corso Gros­seto, dove risiedeva al sesto piano, ad un’altra nel quar­tiere Vallette dove attual­mente vive al primo piano con la moglie e una figlia. Una soluzione che – viste le condizioni dell’uomo – do­veva essere semplicemente momentanea, in attesa di un montascale o in alternativa di un alloggio al pian terre­no. Soluzione, questa, molto gradita dall’intero nucleo fa­miliare.

 

I particolari su CronacaQui in edicola il 21 luglio

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo