img_big
News

Torino, cambia la mappa dei bus. Nuove linee dopo 29 anni

La parola d’ordine, per ora, è massima cautela, ma i tempi sono abbastanza con­tingentati. Il nuovo piano di trasporto locale, che mande­rà in pensione la “Rete ’82” dell’assessore Rolando, po­trebbe essere pronto entro la fine di dicembre. Uno dei pri­mi documenti che il nuovo assessore alla Viabilità Clau­dio Lubatti si è trovato sulla scrivania il giorno dopo l’in­sediamento, del resto, è la bozza di una revisione del piano di trasporto pubblico locale messa nero su bianco da Gtt. Modifiche di linee e orari, utili per rivedere dopo quasi trent’anni l’intera map­pa dei trasporti torinesi. Un lavoro che inizierà dopo l’estate e terminerà entro l’anno coordinato dall’Agenzia per la mobilità metropolitana coinvolgendo anche le Circoscrizioni.
«Una volta messa a punto la nuova mappa e a regime i servizi, se necessario, si po­trà rimettere mano alle tarif­fe, entro i parametri disposti dalla Regione » spiegano dal l’assessorato di Lubatti, che ieri ha presentato «il li­bro dei sogni», la program­mazione dei lavori, ai consi­glieri della commissione Tra­sporti.

I particolari su CronacaQui in edicola il 21 luglio

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo
banners