img_big
Cronaca

Gli hacker attaccano il Sun: “Murdoch ucciso dal palladio radioattivo”

“Scoperto il cadavere di Murdoch”. Il titolo comparso sull’home page dell’edizione online del Sun, uno dei tabloid del magnate australiano finito nella bufera per lo scandalo del News of the World, è di quelli in grado di fare milioni di click. La notizia, però, è falsa. Ed è stata scritta dal temuto gruppo di hacker conosciuto con il nome di LulzSec. Un gruppo che, dopo i blitz informatici nei siti di Cia, Senato Usa e Sony, in molti credevano estinto e che invece dimostra ancora una volta di poter colpire obiettivi (molto) sensibili. L’intrusione nel sistema del “The Sun”, a quanto pare, è stata fatta inserendo un redirect ad una pagina contenente l’articolo bufala sulla morte del magnate australiano. “Murdoch – si leggeva – avrebbe ingerito del palladio radioattivo prima di caracollare nel suo giardino la scorsa notte”. Più tardi è arrivata la rivendicazione di LulzSec, che attraverso un messaggio su Twitter si è attribuito la responsabilità dell’attacco. “E’ solo l’inizio – hanno scritto i pirati informatici – Vai al diavolo Murdoch. Sei il prossimo”.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo