img_big
Spettacolo

Esordio da record per il maghetto: 3,5 milioni

 “Harry Potter e i doni della morte ­Parte 2”, l’ultimo film della serie tratta dagli amati libri di J.K. Rowling, ha ottenuto un enorme successo al botteghi­no con un incasso di 3.350.000 euro nel giorno di apertura in Italia, una cifra record. Il risultato raggiunto in una sola giornata è il più grande incasso della storia in Italia come primo giorno di programmazione. “Harry Potter e i doni della morte – Parte 2” è uscito ieri nella sale italiane con mille copie. In molti cinema i fan sono stati in fila per ore per poter accedere alle prime proiezioni del film. Nicola Maccanico, direttore genera­le della Warner Bros. Pictures Italia ha commentato: «Siamo orgogliosi di questa apertura record, ancor di più perchè otte­nuta il 13 luglio. Tra le tante magie di questa straordinaria saga c’è anche la definitiva affermazione in Italia del cine­ma nei mesi estivi».
La trama? L’ultima battaglia del piccolo maghetto ( Daniel Radcliffe, foto), ormai in età da arruolamento, contro il signore del male, Lord Voltemort. Harry insieme a Ron ed Ermione ha vagato per il mondo cercando alleati per lo scontro mortale e ora è tornato a Hogwarts, dove tutto cominciò. Memorabili le presenze di grandi attori, come Maggie Smith, Helena Bonham-Carter e Alan Rickman, il cui personaggio (Pyton) svela finalmente il suo animo migliore.

 

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo