img_big
Economia
L’appello di Cortese (Uil) a sindaco e governatore: “Vogliamo accompagnare percorso di sviluppo”

Patto per il Piemonte: i sindacati chiamano Chiamparino e Appendino

I sindacati sollecitano un confronto con il presidente della Regione Piemonte Serio Chiamparino e con la sindaca di Torino Chiara Appendino per approfondire i temi relativi al patto per il Piemonte e per Torino, siglato di recente con il governo. E’ quanto viene sottolineato in una lettera redatta congiuntamente dai segretari torinesi e regionali di Cgil, Cisl e Uil e che sarà spedita a breve. “Ci proporremo come soggetti che chiedono il confronto – ha spiegato il segretario Uil Piemonte Gianni Cortese a margine del Consiglio confederale regionale Uil Piemonte svoltosi questa mattina al Sermig di Torino – per accompagnare il percorso anche alla luce della proposta presentata alla fine dello scorso anno sugli assi di sviluppo prioritari per il Piemonte”. Intanto prosegue l’andamento positivo degli iscritti Uil in Piemonte. Nel 2016 si registrano 3268 tessere in più, circa il 2%, rispetto al 2015, e che si sommano alla crescita di altri 1600 iscritti nel 2015. “Una tendenza che conferma il sindacato come componente importante del sociale – commenta Cortese – sia con la sua azione di contrattazione, che con l’erogazione di servizi”.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo