img_big
Cronaca
Agenti della Digos al lavoro. Trovati e sequestrati indumenti scuri, maschere antigas e passamontagna

NO TAV. Aggressione a una pattuglia della polizia: perquisite le case di 4 attivisti in Val di Susa

Le abitazioni di quattro attivisti del movimento No Tav sono state perquisite questa mattina in Valle di Susa dagli agenti della Digos che indagano sull’agguato teso, la sera del 2 dicembre, a una pattuglia della polizia. Nelle abitazioni sono stati trovati e sequestrati indumenti scuri, maschere antigas e passamontagna per travisare i volti. Le indagini, coordinate dal pm Antonio Rinaudo, proseguono per individuare i responsabili dell’aggressione. La sera del 2 dicembre, sulla strada che costeggia le vigne di strada dell’Avanà a Chiomonte, sono stati lasciati chiodi a quattro punte per bucare le auto della polizia. Una volta scesi dalle macchine, tre agenti sono stati aggrediti da un gruppo di manifestanti sbucato dalle vigne che ha lanciato contro le forze dell’ordine decine di fuochi d’artificio a misura d’uomo.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo