img_big
Economia

L’ALLARME Confindustria: “In Italia 4,6 milioni di poveri assoluti. Aumento del 157% rispetto al 2007”

In Italia ci sono 4,6 milioni di poveri assoluti, con un aumento del 157% rispetto al 2007. E’ l’allarme lanciato dal Centro Studi di Confindustria che parla di un contesto di “arretramento del benessere e di sfilacciamento sociale e politico che non ha precedenti nel dopoguerra”.

Confindustria rivede al rialzo le stime sul Pil: nel 2016 il suo Centro studi prevede un aumento dello 0,9% (0,7% le precedenti stime) mentre nel 2017 si prevede un aumento dello 0,8% (+0,5% la precedente stima). Nel 2018 la stima del Csc è di una crescita dell’1%. L’economia italiana torna a crescere, ma lentamente e a corrente alternata. Riviste al ribasso le stime sul tasso di disoccupazione: nel 2016 si attesterà all’11,4%, l’anno prossimo è atteso l’11%.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo