img_big
Cronaca

INCORREGGIBILE PASIONARIA. No Tav, ancora una condanna per la Dosio. «Continuerò a disobbedire»

E’ arrivata l’ennesima condanna per Nicoletta Dosio. La Pasionaria No Tav , processata a Torino per il suo rifiuto di attenersi agli arresti domiciliari, dovrà scontare 8 mesi di reclusione. La 70enne, difesa dagli avvocati Valentina Colletta ed Emaneuele D’Amico, verrà ricollocata nella sua casa di Bussoleno, ma le sue idee non sono di certo cambiate. “Continuerò a disobbedire. Lo farò per me, per la lotta contro la Tav e per i miei compagni che sono stati condannati ingiustamente”.  L’insegnante, ora in pensione, colpita da misura cautelare il 22 settembre, si era ripetutamente allontanata dal suo domicilio. 

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo