img_big
News

TRAGEDIA IN PROVINCIA DI TORINO. Villetta prende fuoco: nonnino forse ucciso da stufa. Indagini sull’abitazione LA FOTO

Tragedia in provincia di Torino, precisamente a Castellamonte nel Canavese. Un uomo di 78 anni è morto per le inalazioni del fumo sprigionato dall’incendio divampato questa notte nella sua villetta in strada Castelnuovo Nigra. Sul poso si sono portati i vigili del fuoco, che hanno trovato la casa praticamente invasa da fuoco e fiamme. Poi è stato ritrovato il corpo del povero vecchietto. Il tutto forse è partito da un caminetto. Le cause della tragedia comunque sono ancora da accertare.

IN CORSO VERIFICHE SU PERMESSI ABITATIVI

I carabinieri di Castellamonte insieme con i tecnici del Comune, stanno verificando i permessi abitativi del basso fabbricato, in parte fatiscente, danneggiato dal rogo dove nella notte ha preso la vita Felicino Gorret, pensionato di 78 anni. L’uomo, dopo essersi trasferito dalla Valle d’Aosta, viveva solo nel fabbricato, che è adiacente a un cascinale. Saranno gli accertamenti autoptici a chiarire se l’anziano è morto intossicato oppure se è stato colto da un malore prima che le fiamme si sviluppassero. Dai primi accertamenti, risulta che all’origine dell’incidente ci sia il malfunzionamento di una stufa. 

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo