img_big
News
I vigili del fuoco hanno lavorato oltre due ore per domare l’incendio

TRAGEDIA SFIORATA. Si addormenta con una sigaretta. Brucia la villa, coppia in ospedale

Forse è partito tutto da un colpo di sonno, arrivato quando la sigaretta era ancora accesa. Da lì si sarebbe scatenato l’incendio che ha avvolto una villetta al confine tra Chieri e Pino, lungo corso Torino: i residenti, due pensionati, sono comunque riusciti a scappare prima che fosse troppo tardi. L’ambulanza della Croce rossa di Chieri li ha trasportati entrambi in ospedale per verificare un’eventuale intossicazione, ma sono stati dimessi subito dopo: fortunatamente hanno subito lievi conseguenze e stanno bene. Il rogo è divampato intorno all’1 di sabato notte. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco di Chieri, che hanno chiesto poi l’aiuto dei volontari di Riva e Santena: i pompieri hanno lavorato per quasi due ore per spegnere le fiamme ma non sono riusciti a impedire che divorassero il soggiorno e parte del corridoio d’ingresso. I danni risultano ingenti, ma per fortuna sono stati circoscritti dai vigili del fuoco. Sull’accaduto indagano gli stessi pompieri e i carabinieri della Compagnia di Chieri: dovranno verificare se l’innesco sia stato davvero la sigaretta.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo