img_big
News
Il giovane era diventato l’incubo dei commercianti. E’ stato rintracciato e arrestato dagli agenti della Mobile

IL FATTO. Ragazzi aggrediti, muri e vetrine imbrattate: 27 in manette. Seminava terrore nel centro di Biella

E’ stato arrestato un giovane di 27 anni divenuto il terrore dei commercianti del centro di Biella. Numerose le denunce per danneggiamento e imbrattamento di muri e vetrine di molti negozi, commesse di notte e corredate di scritte offensive per le forze di polizia, su cui erano scattate le indagini della Digos. Durante la visione di alcune immagini video catturate dalle telecamere che hanno ripreso parte dei danneggiamenti, gli investigatori hanno notato il 27enne scagliarsi contro una coppia di ragazzi nel timore che riprendessero con il telefonino il suo ennesimo imbrattamento. L’indagine, condotta poi dai poliziotti della Squadra Mobile, è risalita ai due giovani aggrediti, uno dei quali aveva subito il tentato furto del portafoglio.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo