img_big
Cronaca

DELITTO ROSBOCH Chiuse le indagini: resta l’accusa di omicidio per Caterina Abbattista

La Procura di Ivrea ha chiuso le indagini sul caso Rosboch, l’insegnante di 49 anni uccisa nei boschi di Rivara, nel Torinese, il 13 gennaio dello scorso. Per Caterina Abbattista, madre del reo confesso Gabriele Defilippi, insieme al complice del giovane Roberto Obert, resta in piedi l’accusa di omicidio in concorso. Secondo la procura, la donna, a cui nei giorni scorsi sono stati concessi i domiciliari, avrebbe avallato avvallato l’azione criminale del figlio nei confronti della sua ex professoressa di francese. Per Efisia Rossignoli, quarta indagata, si prospetta invece solo il reato di truffa in concorso. Con tutta probabilità Defilippi e Obert, che sono in carcere da febbraio, ricorreranno al rito abbreviato.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo