img_big
News
Coppia di 40enne beccati in un’area interdetta al pubblico, nei pressi di una macchina operatrice in sosta sui binari

FURTO SVENTATO. Tentano di rubare rame alla stazione di Torino Lingotto: scoperti e denunciati

Hanno tentato di rubare il rame presente all’interno di un macchinario in sosta sui binari. Scoperti, sono stati fermati e denunciati dalla Polfer. E’ accaduto nella notte di sabato scorso, 4 dicembre, nella stazione di Torino Lingotto. Nella rete delle forze dell’ordine, intervenute sul posto dopo la segnalazione di alcuni dipendenti delle Ferrovie, sono caduti due quarantenni, uno residente nel Cagliaritano e l’altro nel Torinese. La coppia di ladri mancata è stata vista aggirarsi con fare sospetto in un’area interdetta al pubblico, nei pressi di una macchina operatrice al cui interno erano custoditi alcuni spezzoni di rame di facile asporto. La coppia di malintenzionati ha subito confermato i sospetti dei poliziotti quando, alla vista delle “divise“, ha tentato di allontanarsi. Fermati, i due hanno subito ammesso di trovarsi lì proprio per rubare il rame. Da un primo controllo effettuato dal personale delle Ferrovie, non è risultato mancare nulla dal veicolo preso di mira. Il rame, però, per sicurezza, è stato comunque riposto in un luogo di custodia più idoneo. La coppia di ladri mancati è stata accompagnata negli uffici Polfer del settore operativo di Torino Porta Nuova dove è stata sottoposta ad ulteriori accertamenti e successivamente trasferita al Gabinetto di Polizia Scientifica della Questura di Torino per il fotosegnalamento. I due quarantenni, già gravati da precedenti e ben noti alla polizia ferroviaria, sono stati infine denunciati in stato di libertà per il reato di tentato furto aggravato in concorso e sanzionati, in base al regolamento Polfer, per essersi introdotti in aree interdette al pubblico,  con una multa da 516 euro ciascuno. La loro posizione è ora al vaglio dell’autorità giudiziaria.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo