img_big
Cronaca
Tribunale del Riesame respinge il ricorso della difesa

IL CASO, Torino, sesso e foto hard in cambio di un bel voto di laurea: il prof resta a domiciliari

Il Tribunale del Riesame ha confermato questa mattina gli arresti domiciliari a Luca Sgarbi, il professore associato dell’Università di Torino arrestato il mese scorso per tentata concussione. I giudici hanno respinto il ricorso presentato dalla difesa. Il docente, assistito dall’avvocato Simona Grabbi, è accusato di avere chiesto rapporti sessuali e foto intime a una studentessa in cambio di un voto di laurea alto. Non si conoscono ancora le motivazioni del provvedimento. Sgarbi, nel corso dell’udienza, aveva preso la parola per ribadire la sua innocenza.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo