img_big
News
Il piccolo, nato nel 2009, non era mai stato registrato all’ufficio anagrafe del Comune

CLAMOROSA SCOPERTA. Moncalieri, trovato un bambino “fantasma”. La madre: «Pensavo avesse fatto tutto il padre»

Un bambino “fantasma”. E’ stata questa la clamorosa scoperta dei carabinieri a Moncalieri (Torino) dove, nei giorni scorsi, i militari del locale distaccamento dell’Arma si sono recati a casa di Carla F., 48enne del luogo, scoprendo l’esistenza di un bambino nato nel 2009, ma la cui nascita non era mai stata denunciata, prima d’ora, all’ufficio anagrafe del Comune. La donna ha dichiarato ai carabinieri che era certa che il compagno (al momento irreperibile) e padre del bambino, avesse provveduto alla registrazione del piccolo. Evidentemente nulla di tutto questo era mai stato effettuato. E il bambino continuava ad essere “sconosciuto” ai registri dello Stato. Entrambi in genitori sono stati denunciati per inosservanza dell’obbligo di istruzione, per non aver mai iscritto il piccolo Mario (nome di fantasia) alla scuola dell’obbligo. Inoltre si è scoperto che il piccolo non era mai stato sottoposto neanche alle vaccinazioni o ai controlli medico-sanitari. Per sua fortuna, visitato dai medici del “Regina Margherita” di Torino, il bimbo è stato comunque dichiarato in buone condizioni di salute. Subito dopo, assieme alla madre, Mario è stato affidato alle cure di una comunità protetta.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo