img_big
News

L’OPERAZIONE. Torino, maxi sequestro da oltre 1 milione a noto gioielliere

Operazione dei finanzieri del Nucleo di Polizia Tributaria di Torino. Le fiamme gialle hanno sequestrato a un gioielliere torinese 23 immobili e 4 autoveicoli, per un valore complessivo pari ad oltre 1.700.000 euro. Il provvedimento è stato emesso dal Tribunale di Torino “Sezione Misure di Prevenzione”. L’uomo è coinvolto in numerose vicende giudiziarie per reati contro il patrimonio e frode fiscale. In passato era già stato denunciato per cospicue evasioni di imposta, nonché per ricettazione e traffico di orologi e gioielli contraffatti ovvero di provenienza illecita. Le indagini hanno consentito di individuare nella sua disponibilità numerose abitazioni e locali commerciali, situati non solo nella provincia torinese, ma anche a Rapallo (GE) e Tortolì (OG). Proprio in ragione dei gravi e numerosi precedenti di polizia sono state applicate le disposizioni del Codice delle leggi antimafia e delle misure di prevenzione, che prevedono la confisca dei beni che risultano essere detenuti da soggetti “socialmente pericolosi” in misura sproporzionata rispetto alle capacità reddituali dichiarate. Il responsabile, consapevole di questo rischio, aveva tentato di occultare parte del proprio patrimonio intestandolo ad alcuni parenti. Ma proprio a causa di tale condotta, mirata a eludere eventuali provvedimenti nei suoi confronti, gli investigatori hanno potuto provvedere d’urgenza al sequestro prima della conclusione del procedimento di prevenzione.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo