img_big
Cronaca

Varese, morti sospette in corsia: medico e infermiera amante arrestati. LE INTERCETTAZIONI SHOCK

Un medico e un’infermiera dell’ospedale di Saronno (Varese) sono stati arrestati dai carabinieri con l’accusa di omicidio. Le indagini dei militari, coordinate dalla Procura di Busto Arsizio, riguardano almeno quattro casi di morti sospette in corsia. Nelle intercettazioni dei due amanti i deliri omicidi e il coinvolgimento del figlio dell’infermiera.
 

ECCO ALCUNE INTERCETTAZIONI SHOCK:
 

LEI: “Se vuoi uccido anche i bambini (riferendosi ai suoi figli)”. LUI: “no, i bambini no”.
 

————
 

LUI: “Secondo te potrei essere accusato di omicidio volontario? (…) se si documenta che ho praticato l’eutanasia…io non sono neanche l’unico”. LEI: “L’eutanasia è un’altra cosa (…) cioè tu firmi e ti fanno un cocktail di farmaci (…) loro non riuscivano nemmeno a respirare”. LUI: “E allora è omicidio volontario (…) potrei venire accusato”.

 

 

In totale sono 14 gli indagati della nosocomio di Saronno coinvolti nelle 5 morti sospette.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo