Furia Maran: "Per noi 2 rigori e primo gol granata da annullare"

SERIE A. Chievo battuto, Mihajlovic non si nasconde: “Toro non bello ma cinico e cattivo”

“Sapevo che sarebbe stata una partita difficile e così è stato: se il Chievo avesse pareggiato, non ci sarebbe stato nulla di scandaloso”. Onesta l’analisi di Sinisa Mihajlovic dopo il successo granata sul Chievo: “Era fondamentale vincere, per la classifica e per l’avversario, quello che ci ha messo più in difficoltà in casa” ha spiegato il tecnico serbo: “Quando non sei bello devi essere cinico, cattivo, concreto e noi lo siamo stati”. Il Torino ha vinto “nonostante il Chievo abbia giocato meglio di noi per i primi 25′ sia del primo che del secondo tempo -ammette Mihajlovic – noi eravamo imbambolati e i gialloblu hanno fatto il Toro”. Fino al gol di Iago Falque, che “ha cambiato la partita” instradandola nella direzione giusta per i granata: “Devo fare i complimenti al Chievo e a Maran – ha concluso Mihajlovic – mentre noi dobbiamo tornare a fare il Toro”. Sintetico nell’analisi dell’arbitraggio: “Non commento le decisioni nè a favore nè contro: forse ci stava un rigore per loro come ci stava per noi qualche partita fa. Se avessero pareggiato non avrebbero rubato nulla“.

CHIEVO, FURIA MARAN: “DUE RIGORI PER NOI”
Il Chievo è pieno di recriminazioni: “La partita non l’abbiamo persa perché abbiamo fatto male: i ragazzi sono arrabbiati, credo che il Chievo abbia fatto quello che doveva contro un grande Toro“. Rabbia nelle parole di Danilo Maran, nonostante il rispetto per la prestazione dell’avversario “Gli episodi sono sotto gli occhi di tutti – ha proseguito il tecnico gialloblu – nell’analisi della partita non posso che inserire quanto successo: due rigori netti, il primo gol da annullare“. Nonostante gli errori arbitrali e un “buon Toro”, il Chievo ha disputato “una buona partita”, che “sarebbe finita in un modo diverso” senza “tutti gli episodi hanno condizionato il risultato”.

 

CONDIVIDI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single