img_big
News
L’uomo, 58 anni, non ce l’ha fatta. Fatale il trauma cranico riportato nell’impatto

LA TRAGEDIA. Operaio investito a Ciriè, muore nella notte in ospedale

Non ce l’ha fatta Aldo Cella, l’operaio 58enne investito mercoledì scorso a Devesi di Ciriè (Torino). L’uomo è morto la notte scorsa, all’ospedale di Ciriè dove era stato trasportato in gravi condizioni a causa di un trauma cranico. Il conducente dell’auto che lo ha travolto in strada Fusiera, poco dopo le 17,30 di due giorni fa, si è subito fermato a prestare soccorso, sotto la pioggia battente. Sul posto, dopo pochi minuti, sono giunti anche i medici e gli infermieri del 118 che hanno caricato Cella in ambulanza e lo hanno trasportato all’ospedale di Ciriè dove, purtroppo, l’operaio è poi deceduto nonostante gli sforzi disperati dei medici di strapparlo alla morte. I carabinieri del nucleo radiomobile di Venaria stanno cercando di ricostruire la dinamica della tragedia e di capire se l’operaio stesse camminando sul ciglio della strada o se stesse cercando di attraversarla.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo