img_big
News
Marijuana, cocaina, eroina, ecstasy e hashish: sono il frutto di numerosi sequestri effettuati nell’Albese e nell’Astigiano

LA DECISIONE. Sessantadue chili di droga mandati al macero dal Tribunale di Asti: saranno bruciati a Torino

Il Tribunale di Asti ha disposto l’invio al termovalorizzatore di Torino, per essere bruciati, di 62 chilogrammi di droga. E’ il frutto di sequestri penali avvenuti negli ultimi anni nell’Astigiano e Albese. Nel carico da ridurre in cenere risultano ingenti quantitativi di marijuana, in prevalenza, cocaina, eroina, ecstasy e hashish. Questa mattina la droga è stata portata all’impianto torinese dalla Compagnia di Asti della Guardia di finanza. Le sostanze finora erano depositate all’Ufficio corpi di reato del tribunale.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo