img_big
News

LO STRANO CASO. Rubava libri sui No Tav: preso attivista figlio di magistrato

E’ stato riconosciuto grazie alle telecamere di sorveglianza, Daniele Pepino, 40 anni, residente a Chiomonte, figlio dell’ex magistrato Livio ed esponente dell’area anarchica No Tav. L’uomo è stato denunciato dai carabinieri per il furto di 11 volumi dagli scaffali di una libreria in un centro commerciale di Oulx. I libri, che ammontano a un valore di 151 euro, sono copie di “Un viaggio che non promettiamo breve. Ventincinque anni di lotte No Tav” di Wu Ming1, edizioni Einaudi e “Fuori dal tunnel”, scritto dal sociologo torinese Marco Aime ed edito da Meltemi. L’obiettivo l’ha ripreso proprio mentre nascondeva i volumi nel giaccone, uscendo poi senza pagarli. Sull’episodio adesso indaga la Procura di Torino, che ha deciso di aprire un’indagine.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo