img_big
News
Il passaggio serviva a collegare corso Vigevano con corso Venezia

IL CAMBIAMENTO. Addio all’ultimo cavalcaferrovia: il viale della Spinta punta a nord

Il primo step che porterà alla demolizione del cavalcaferrovia di via Stradella è stato messo a punto nella giornata di ieri. Gli operai hanno chiuso l’accesso al vecchio ponte tra piazza Baldissera e via Vibò e avviato le operazioni che porteranno, entro le prossime ore, all’abbattimento di quella sopraelevata provvisoria che dal 2006 collegava corso Vigevano con corso Venezia.

Il cantiere consentirà il prolungamento del Viale della Spina in direzione nord, un nuovo intervento legato al lotto numero quattro del passante ferroviario. In precedenza erano già stati aperti gli accessi pedonali di via Valprato e via Cervino, per collegare finalmente Barriera di Milano con Borgo Vittoria. Senza dimenticare il restyling avviato della rotatoria di piazza Baldissera.

Il ponte, chiuso sia al traffico veicolare che ai pedoni, porterà qualche disagio agli automobilisti che dovranno forzatamente entrare nella rotonda di piazza Baldissera per recarsi in corso Venezia e via Stradella. Il passaggio pedonale est – ovest sarà comunque garantito dall’attraversamento realizzato in corrispondenza di via del Ridotto, mentre le linee di trasporto pubblico, 10 e 11 in primis, non subiranno modifiche. «Siamo felici spiegano i residenti del quartiere -. Temevano di dover attendere i lavori ancora molto a lungo».

I cantieri del passante, nel frattempo, proseguono anche lungo gli altri tratti: lungo corso Principe Oddone si sta completando il controviale est mentre tra via Vibò e via Breglio sono in corso i lavori per il nuovo viale, nelle aree rese disponibili dall’interramento della ferrovia. Infine sul lato ovest del viale della Spina si stanno allestendo i collegamenti viabili con i corsi Gamba e Rosai.

 

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo