img_big
Sport
I veneti si impongono 93-90 al termine di una gara equilibrata. Non bastano ai padroni di casa i 23 punti di White e i 22 di Washington

BASKET, SERIE A Torino si arrende all’overtime. La spunta Venezia

Brutto ko per Torino che lotta, illude ma alla fine è costretta ad arrendersi tra le mure amiche alla Umana Venezia che si impone 93-90 dopo un tempo supplementare nel posticipo dell’ottava giornata del campionato di basket di Serie A. Al termine di una gara equilibrata e giocata punto a punto, i veneti portano dunque a casa l’intera posta in palio all’overtime con 23 punti di Peric e 15 di Haynes. Non bastano ai padroni di casa i 23 punti di White e i 22 di Washington. Venezia è ora la quinta forza del campionato con 10 punti, Torino resta ferma a quota 6 inanellando la terza sconfitta nelle ultime quattro partite. 

TORINO CHIAMATA A BISSARE IL SUCCESSO DI TRENTO

Ottava giornata di serie A con la Fiat Torino chiamata in casa, davanti ad un PalaRuffini come sempre denso di passione, a bissare il successo colto in trasferta nel posticipo di lunedì scorso a Trento. Sul parquet sfida contro l’Umana Reyer Venezia, una delle big del campionato destinata a recitare come da tradizione una parte da protagonista. La Fiat Torino esce un po’ contratta dai blocchi ma poi si scioglie con alcune grandi giocate di White e Washington, ben serviti da un ispirato Wright in regia. Si chiude il quarto con Torino a +9 (24-15).  Il secondo quarto è a folate, con Venezia che riduce lo strappo, Torino che si riporta avanti grazie ad un parziale di 7-0 di Poeta ed ancora Venezia che attacca e riprende i padroni di casa. DJ White rimane a secco e nel tabellino viene superato da Washington (13), con Poeta a ruota (10). Perfetta parità dopo 20 minuti (44-44).

NEL TERZO QUARTO GRANDE EQUILIBRIO
Nel terzo quarto grande equilibrio con Torino che chiude a +2. Harvey si sblocca (12) e risulta determinante con una tripla in chiusura. Termina la frazione sul 67-65 per i padroni di casa. 
L’ultimo quarto è punto a punto. Torino ha palla in mano a 5 secondi dalla conclusione per vincere ma sbaglia la rimessa. Wilson la salva con una stoppata che porta all’overtime sullo score di 84-84.
Non basta un vantaggio di 4 agli uomini di Vitucci per fermare Venezia che in dirittura è più lucida ed espugna il Ruffini (90-93). 


LA CRONACA DEL MATCH

Il quintetto di partenza della Fiat Torino ricalca quello ormai solito, con in campo DJ White, Wright, Wilson, Harvey e Washington, mattatore a Trento. Quello della Reyer Venezia è forte di Peric, McGee, Ortner, Haynes, Bramos. Primo possesso per Torino, subito concrettizzato da due punti di Washington, pareggiati nell’azione successiva da Ortner (2-2). Wilson perde palla nella seconda azione d’attacco della Fiat Torino. Venezia la punisce con un’incursione di McGee (2-4). Spettacolare DJ White, servito benissimo da Wright (4-4). Poi tripla ospite (4-7), non bilanciata dal tentativo fallito di Wilson. Canestro in transizione della Reyer per il +5 ospite (4-9). Dj White rimedia con il secondo schiaccione (6-9), ma ancora Venezia centra il bersaglio con Peric (6-11). A 6’22” dal termine tre liberi di Harvey riportano Torino a -2 (9-11). Due triple sbagliate per il nulla di fatto. McGee in lunetta per il due su due di Venezia (9-11). Poi Washington di potenza rimedia ad un errore di Harvey (11-13) quando mancano 4’35” alla prima sirena. Il 13-13 arriva con Wilson. In penetrazione Peric per il nuovo +2 Venezia. DJ White in sospensione (15-15). Ancora lui in contropiede per il +2 Fiat Torino (17-15) a 3′ dal termine del primo quarto. Alibegovic in campo per Harvey. Washington ai liberi per il 19-15. Venezia mette in campo Filloy. Grande recupero di Wright che consegna palla a DJ White. Altra schiacciata, per il +6 Torino (21-15) e il timeout ospite a 2’38”. DJ White in lunetta per il 22-15 dopo fallo antisportivo a favore. Poi fallo fischiato ad Alibegovic. Altra palla recuperata da Torino e azione volante in chiusura di Washington per il +9 Fiat Torino (24-15). Poeta in campo per Wright. Il primo quarto termina così, con DJ White già in doppia cifra (11) e Washington subito dietro (8). Nel primo intervallo omaggio ad un grande del passato Auxilium, Gianni Asti.

LA PRIMA FRAZIONE TERMINA IN PARITA’

Si riprende con Mazzola al posto di White nelle fila torinesi. I primi due punti sono veneziani, ma la tripla numero 1 del quarto è di Washington (27-17). Venezia riduce il disavanzo, ma Wilson riporta a +10 i suoi con un supplementare, per il +11 (30-19), massimo vantaggio interno. Tripla di Filloy (30-22). Poi Washington, ancora in volo (32-22). Ress subisce fallo e sullo sviluppo dell’azione è McGee ad infilare dalla lunga (32-25). Reyer ancora a segno poco dopo per il -5 (32-27) quando mancano 7’39” alla conclusione del primo tempo. Timeout chiesto da coach Vitucci. DJ White sul parquet al posto di Wilson. Venezia a -2 con una bomba (32-30). Fallo in attacco fischiato a Poeta e Venezia passa a condurre con un’altra tripla. Poeta da due (34-33). Poi nuovamente il capitano da tre (37-33). Ancora lui per il 39-33 e un break personale di 7 punti a 0. Mancano 4’59” alla chiusura del secondo quarto e Torino è avanti di 6 (39-33). Washington rientra per Alibegovic a 3’53”. Ortner in lunetta per la Reyer, con due punti, subito replicati (39-37). Ancora Venezia per il nuovo pareggio a 3’26” (39-39). Timeout chiesto da Vitucci. Si riparte con il pallone nelle mani di Poeta. Svista e palla persa dalla Fiat Torino che riconsegna il gioco a Venezia. Fallo fischiato a Washington, libero di Vigliano e poi bomba di Poeta per il 42-40. Ortner pareggia dopo un’azione prolungata. Mancano 1’21” e gli ospiti tornano avanti di due (42-44). Albegovic conquista fallo. Poeta prova la tripla ma non va. Wilson in lunetta a 15 secondi dalla chiusura dei primi 20 minuti. Realizza entrambe le conclusioni per il 44-44. Termina così la frazione. Nei primi 20 minuti Venezia ha tenuto a riposo Tonut, non al meglio della condizione.

SECONDO TEMPO IN EQUILIBRIO

Il secondo tempo scatta con Torino che schiera Wright, Alibegovic, DJ White, Harvey e Wilson. Il primo tentativo, non a segno, è proprio suo. Rimediato subito con un rimbalzo difensivo. Dj White spende fallo su Ortner che sbaglia entrambe le occasioni (44-44). Dopo due minuti nulla di fatto. Harvey non si sblocca da tre e Venezia trova i primi due punti (44-46). Harvey mette le cose a posto sul 46-46. Sul ribaltamento di fronte Ortner commette infrazione di passi e Torino riparte con due punti di DJ White (48-46) a 6’16”. Fiat Torino alla rimessa. Tripla aperta per Venezia che ripassa a condurre (48-49). Fallo in favore di Torino e due punti ancora di Harvey (50-49). Poi di Haynes e ancora di Harvey (52-51). DJ White replica da due (54-51). Peric in lunetta per Venezia. Non sbaglia e riport i suoi a -1 (54-53). Tripla di Wright per il +4 Torino a 3’50” dalla chiusura del quarto (57-53). Fallo ancora conquistato in attacco da Peric, che va in lunetta a 3’22” dalla terza sirena (57-55). Wright replica subito in transizione (59-55) e poi conquista fallo a metà campo. Torino alla rimessa per un nuovo possesso. Nulla di fatto ed Ejim mette la tripla, subito replicata da Harvey (62-58). Poeta e Washington in campo per Wright e Alibegovic. Peric ancora al tiro dalla lunetta e da cecchino segna ancora il 2/2 a 2’03” (62-60). White a segno per il +4 Torino (64-60). L’americano di Torino sbaglia un semigancio e Viggiani va in lunetta per Venezia. Altri due punti ospiti per il 64-62. Tripla di Washington e tripla di Viggiano per il 67-65 di chiusura. 

TORINO SI ARRENDE ALL’OVERTIME
Ultimo quarto con due azioni da due punti che lo aprono. Washington mette la firma su quella torinese (69-67). Poeta in lunetta per il 2/2 e il 71-67 Torino. Filloy da due a 8′ dal termine (71-69). Mazzola prova la tripla ma la sbaglia. Fallo antisportivo fischiato a White dopo un rimbalzo conquistato in difesa. La solita decisione dubbia del corpo arbitrale. Pareggia Haynes (71-71) e Venezia riparte con palla in mano. Non capitalizza e a 6’39” Torino riprende il gioco ma sbaglia con Mazzola, prima di subire la bomba di Haynes, quella del sorpasso (71-74). Timeout chiesto da Torino. Palla in mano a Poeta alla ripresa. Due punti di Mazzola per il 73-74. Wright entra per Poeta. Peric realizza per Venezia, poi Washington per Torino (75-76). Peric di nuovo in lunetta e Venezia a +3 (75-78). Mancano 4’46”. Wright da sotto per il -1 (77-78). Washington al tiro piazzato dopo l’ennesimo fallo subito. Fallisce il primo e mette il secondo (78-78). Ancora lui con un rimbalzo difensivo, poi tira una tripla che finisce sul ferro. Mancano 2’44” e gli errori si alternano da una parte e dall’altra. Tripla di Mazzola, importantissima (81-78). Il Ruffini esplode. Mancano 2’33” alla fine. Palla nelle mani di Venezia. Filloy realizza (81-80). Palla persa da Wright in attacco. Peric non sbaglia da due (81-82). Mancano 1’04”. Palla a Torino a 41 secondi dalla fine. Timeout chiesto da coach Vitucci. A 38 secondi dalla conclusione tripla di Washington che la terna arbitrale verifica all’istant replay (84-82). Timeout Venezia. Si soffre e si ama, con la Fiat Torino nel cuore. Ejin in lunetta. Segna due punti. Entra White per Mazzola sul perfetto equilibrio (84-84) e il nuovo timeout a 28 secondi dalla conclusione. Torino ha palla in mano nella metà campo avversaria. Mancano 5″53. La Fiat sbaglia la rimessa e Venezia riparte con Peric. Stoppata di Wilson a 2 secondi dalla fine e si va ai supplementari (84-84). Altri 5 minuti di spettacolo e sofferenza. Il primo a segnare è DJ White, che poi prende il rimbalzo in difesa ed il ferro nell’occasione. Una tripla di Wright ha lo stesso esito ma ancora DJ White porta Torino a +4 a 1’49” dalla fine (88-84). Riparte Venezia dopo il timeout chiesto da De Raffaele. Viggiano ricuce per Venezia (88-86). Torino rimette con Washington e DJ White va in lunetta per due liberi delicatissimi. Li segna per il 90-86. Venezia replica con canestro da due e supplementare a 1 minuto dalla nuova sirena (90-89). Tripla di Haynes a 25 secondi dal termine per il +2 ospite (90-92). Palla in mano alla Fiat Torino, con Washington. Fallo e libero segnato 1/2 da Ejin, per il 90-93. Torino non riesce a rimediare e si chiude sul 90-93. 

Il tabellino
Fiat Torino-Umana Venezia 90-93 D1TS 

FIAT TORINO: Wilson 7, Harvey 12, Wright 7, White 23, Parente ne, Alibegovic, Poeta 12, Washington 22, Okeke ne, Fall ne, Mazzola 7, Vitale ne. Allenatore: Vitucci.
UMANA REYER VENEZIA: Haynes 15, Ejim 12, Peric 23, Bramos 5, Tonut ne, Visconti ne, Filloy 12, Ress, Ortner 6, Viggiano 11, McGee 9. Allenatore: De Raffaele.
ARBITRI: Seghetti-Attard-Calbucci.
NOTE: parziali 24-15, 44-44, 67-65, 84-84. Tiri liberi: Torino 14/16, Venezia 21/26. Usciti per 5 falli: nessuno. 

SERIE A – 8^ GIORNATA – RISULTATI
Openjobmetis Varese – Germani Basket Brescia 68-74 
Banco di Sardegna Sassari – Sidigas Avellino 70-75 
Grissin Bon Reggio Emilia – Consultinvest Pesaro 87-80 
Vanoli Cremona – EA7 Emporio Armani Milano 72-76 
The Flexx Pistoia – Dolomiti Energia Trentino 84-78 
Pasta Reggia Caserta – Betaland Capo d’Orlando 91-86 
Fiat Torino – Umana Reyer Venezia 90-93 dts 
Enel Brindisi – Red October Cantù (21/11) 
 
CLASSIFICA
Milano 16 punti
Reggio Emilia 14
Avellino, Caserta 12
Venezia 10
Capo d’Orlando, Sassari 8
Torino, Trento, Varese, Brindisi, Brescia, Pistoia 6
Cantù, Pesaro 4
Cremona 2
 
PROSSIMO TURNO – 9^ GIORNATA 
(27/11) Banco di Sardegna Sassari – Vanoli Cremona 
(26/11) Consultinvest Pesaro – Dolomiti Energia Trentino (h12) 
Betaland Capo d’Orlando – Openjobmetis Varese 
EA7 Emporio Armani Milano – The Flexx Pistoia 
Sidigas Avellino – Enel Basket Brindisi 
Umana Reyer Venezia – Pasta Reggia Caserta 
Red October Cantù – Fiat Torino 
Germani Basket Brescia – Grissin Bon Reggio Emilia (20.45) 

 

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Sportegolando
RUBRICA
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo