img_big
Cronaca
Il neo presidente: ” Rinuncerò al mio stipendio: prenderò un dollaro all’anno”

USA 2016. Trump: “Se Hillary avesse vinto e i miei fan uscissero a protestare tutti li accuserebbero”

Se Hillary avesse vinto e la mia gente uscisse a protestare, tutti direbbero ‘oh, e’ terribile”’: lo ha detto Donald Trump, commentando in una intervista alla Cbs le proteste contro di lui e denunciando l’esistenza di “due pesi e due misure”. Quando l’intervistatrice gli ha chiesto se volesse dire qualcosa agli autori di questi episodi, Trump ha detto: “Direi non fatelo, è terribile, perché sto riunificando il Paese. E dico ‘basta’. Se può essere utile, dirò questo davanti alle telecamere: ‘basta’”. “Protestano contro di me – ha aggiunto il tycoon – perché non mi conoscono, ma dico loro di non avere paura, assolutamente”. Il presidente americano neo eletto ha detto che li rispetta e di non avere paura di loro, aggiungendo però che “in alcuni casi si tratta di professionisti”. 
 
MIA ELEZIONE NON E’ RIPUDIO PRESIDENZA OBAMA
Nell’intervista rilasciata alla Cbs, Donald Trump ha anche sostenuto che la sua elezione non è un ripudio dell’attuale presidenza Obama. “No, penso sia un momento in cui i politici per un lungo periodo di tempo hanno abbandonato la gente, sul fronte del lavoro, della guerra. Abbiamo combattuto per 15 anni”, ha spiegato. Trump ha poi risposto in modo “imbarazzato” quando gli è stato chiesto come mai il suo transition team è così pieno di lobbisti se non gli piacciono e ha promesso di eliminarli. “Sono le uniche persone che ci sono lì”, ha tentato di giustificarsi il magnate newyorkese. “Tutti quelli che lavorano per il governo, poi lo lasciano e diventano lobbisti, fondamentalmente. Voglio dire che l’intero posto è una grande lobby”, ha proseguito riferendosi a Washington. “Loro conoscono il sistema ora, ma li elimineremo. Bisogna eliminarli”. I lobbisti sono avvisati. 

SI’ A GIUDICI PRO VITA E RINUNCIO ALLO STIPENDIO
Donald Trump ha annunciato ancora che alla Corte costituzionale nominera’ giudici “pro vita” e “pro secondo emendamento” (quello sul diritto all’autodifesa con le armi). E se dovesse essere rovesciata la sentenza della Corte suprema che riconosce il diritto all’aborto, la materia tornerebbe di competenza degli stati, ha osservato. Infine il neo presidente ha annunciato che rinuncerà allo stipendio da presidente, 400mila dollari all’anno. “Non ne ho mai parlato, ma la risposta è no – risponde alla giornalista Lesley Stahl, che gli chiede se prenderà lo stipendio – Penso di dover prendere per legge un dollaro, prenderò un dollaro all’anno“. Trump, tra l’altro, sostiene di “non sapere neanche” a quanto ammonti l’indennità per il presidente e lo chiede alla giornalista: “Lei sa quant’è lo stipendio?”. “Sta rinunciando a 400mila dollari”, dice la Stahl. “Non li prenderò”, insiste il presidente eletto. 

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo