img_big
News
Una distesa di immondizia oltre la barriera anti-zingari

IL DEGRADO. Il campo rom sgomberato è diventato una discarica

I cumuli di rifiuti nei quali ci si imbatte non appena si interrompe la barriera anti- zingari sembrano non avere fine. Eppure in lungo Stura Lazio, il tratto non ancora difeso dalla palizzata di cemento è diventato preda di montagne di immondizia. Abbandonate di notte dagli incivili, scaricate da qualche ditta che non si è sicuramente preoccupata dei danni all’am biente. O dei costi che comporterà, prima o poi, un’eventuale bonifica.

Attorno al piazzale che divide gli orti urbani e il fiume dall’Iveco si trova di tutto e di più. A cominciare da elettrodomestici e pneumatici, plastica, sacchi neri e oggetti che probabilmente hanno perso la loro utilità da tempo. E continuando con materassi, mobili, giocattoli, scatoloni e tubi. Una bomba ad orologeria che potrebbe scoppiare da un momento all’altro. E che in qualche modo macchia tutta la riqualificazione portata a termine nel corso degli ultimi due anni. Se l’ex baraccopoli è solo un ricordo lo stesso non si può dire dei rifiuti che ciclicamente tornano a disturbare le notti dei cittadini della Barca e del Regio Parco.

Basta transitare nei pressi della nuova ciclabile per scovare l’i m mo nd i zi a che sta avvelenando tutto il tratto non ancora difeso dai new jersey e dalle reti di protezione. E che forse, difeso, non lo sarà mai. Davanti ai soliti cartelli, che invitano a non scaricare, compaiono rifiuti di ogni sorta. Il piazzale è pieno zeppo tanto che non è raro vedere dei topi a passeggio tra le montagnole. Dalla strada lo spettacolo si vede molto chiaramente ma di certo c’è poco da stare allegri. «Provvederemo a denunciare l’accaduto – spiega la coordinatrice all’Ambiente della circoscrizione Sei, Valentina Ciappina -. Nel tentativo di dare un segnale a tutte quelle persone che continuano a non avere rispetto per i lavori, fin qui portati a termine, in lungo Stura Lazio ».

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo