img_big
News

AVEVA INGERITO 90 OVULI DI COCAINA. Torino, dopo quasi un mese scoperta base del corriere della droga LA FOTO

Tutto è partito lo scorso 11 settembre dall’arresto di uno spacciatore di 45 anni nato in Guinea, che aveva ingerito 90 dosi di cocaina. Così dopo una lunga attività info investigativa gli agenti del Commissariato”Barriera Milano” hanno scoperto la base logistica del corriere della droga.  . In via Salgari, in un’abitazione sottoposta  a perquisizione, i poliziotti hanno rinvenuto un trolley da viaggio con all’interno, nascosta tra pochi indumenti, la carta d’identità appartenente allo straniero, Balde Laia, attualmente ristretto presso le carceri di Torino, oltre ai titoli di viaggio che attestano l’arrivo a Torino da Dakar poche ore prima di essere stato soccorso in strada pochi giorni fa.

All’interno dell’appartamento gli operatori hanno rinvenuto quasi 1,3 chili di droga. Sotto il lavabo del bagno è stato trovato un ingente quantitativo di cocaina suddivisa in sacchetti di cellofan e una tazza di ceramica contenente diversi pezzi di sostanza solida, oltre a 56 involucri già pronti per essere venduti. In cucina invece, gli agenti hanno trovato altri 370 grammi della stessa sostanza stupefacente, del crack, oltre a un bilancino di precisione, forbici e diverso materiale utilizzato per il confezionamento della droga. Tutto il materiale rinvenuto è stato sequestrato a carico del cittadino guineano.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo