img_big
News

SALONE DEL GUSTO DA RECORD Un milione di visite tra gli stand: “Non lasceremo mai Torino”

Di fronte a un successo tanto evidente, i numeri diventano quasi un dettaglio per il segretario generale di Slow Food Daniele Buttignol. «Il Salone del Gusto ha superato il milione di visitatori? Non siamo né la Questura né la Prefettura, ma se è vero che venerdì sera avevamo già raggiunto i 500mila ingressi direi che è un risultato realistico». Stesso discorso vale per l’incremento del giro d’affari, che l’Ascom – l’associazione dei commercianti – ha valutato in un +30%. «Ci affidiamo alle loro stime, so solo che gli aumenti sono stati considerevoli al punto da costringere alcuni espositori a fare rifornimento dei loro prodotti già prima del weekend» . L’importante, per Buttignol, per Carlin Petrini e per tutta Slow Food, è che sia stato centrato l’obiettivo di uscire dal Lingotto per dare vita alla prima edizione “en plein air” che, per quanto migliorabile, abbia dato la possibilità ad un numero altrimenti impensabile di persone di avvicinarsi al cibo e ai suoi temi. E questo grazie anche al sostegno del Comune, della Regione e di quanti nel Salone hanno creduto, «e fino a quando loro saranno con noi non abbandoneremo mai Torino. Questa è la nostra sede naturale».

Per quanto sia inimmaginabile una rassegna con cadenza annuale – «non avremmo il tempo di sviluppare una progettualità che sia realmente innovativa» – per Slow Food è già il tempo di pensare al 2018.

CONTINUA A LEGGERE IL GIORNALE IN EDICOLA OGGI  

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Sportegolando
RUBRICA
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo