img_big
News
L’impianto sportivo di proprietà comunale non è ancora stato dato in gestione

IL CASO. I custodi devono fare la guardia a una struttura chiusa dal 2012

Un’area di 27mila metri quadrati totalmente abbandonata. È rimasto tutto o quasi come allora: il vialetto che porta ai quadri campi sportivi con annesse indicazioni, le reti da calcio accatastate in un angolo del cortile, gli spogliatoi appena ristrutturati, l’ufficio della direzione, il campo da tennis e la struttura che lo domina. E anche se è stato abbandonato nel 2012 per mancanza di fondi, l’impianto sportivo di via Roveda 34 continua a essere quotidianamente sorvegliato. «È veramente un peccato vedere questo spreco – racconta Rosaria Riggio, 56 anni, custode e residente nella struttura insieme con il marito -, qui una volta era bellissimo, sempre pieno di gente. Ero felice e mi faceva piacere stare in mezzo alla gioventù del quartiere. Poi ci hanno dato la cattiva notizia che l’impianto sarebbe stato chiuso per mancanza di fondi da parte del comune di Torino, e che ci sarebbe stato presto un bando per assegnare la gestione della struttura ai privati. Di conseguenza noi ci saremmo dovuto trovare un’altra casa».

Il bando di fatto non è ancora arrivato a causa di alcuni cavilli relativi all’Iva sulla concessione e quindi per ora è tutto bloccato. « Non posso neanche tagliare l’erba perché il comune mi ha tolto il tagliaerba, altrimenti lo farei – spiega Giovanni, il custode della struttura -, ora continuo a lavorare, ma in un altro campo sportivo fino a quando non andrò in pensione». I residenti, per poter frequentare un impianto sportivo, sono intanto costretti ad prendere l’au tomobile perché quello più vicino è in strada Castello di Mirafiori. «La situazione purtroppo è bloccata – spiega Luisa Bernardini, presidente della Due -, dobbiamo attendere che ci dicano come fare, una volta che ci sarà il bando cercherò anche di capire come muoverci con l’abitazione dei coniugi Riggio».

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo